Filtro contro i prioni per i donatori di sangue

prioni filtro sangue trasfusioni

La ProMetic Life Sciences ha sviluppato un filtro specifico per l’eliminazione dal sangue dei prioni responsabili della variante della malattia di Creutzfeldt-Jakob, diventata famosa nelle cronache perché legata all’epidemia di Encefalopatia spongiforme bovina, la cosiddetta malattia della “mucca pazza“.

Il dispositivo da applicare alle sacche di sangue durante le trasfusioni da donatore appare tanto più utile se si considera che attualmente non sono previsti test per la variante umana del morbo di Creutzfeldt-Jakob.

Il team della ProMetic ha impiegato 5 anni per trovare un peptide con la maggiore affinità con i prioni (acronimo di “PRoteinaceus Infective ONly particle”=particella infettiva solamente proteica) presenti nel sangue contaminato.

Il peptide migliore è stato depositato su una resina (polimetilmetacrilato, PMMA) disponibile a livello commerciale e costruito una sorta di sandwiched alternando la resina con una membrana. Il filtro, delle dimensioni di una mano, nei test eseguiti è riuscito a pulire dai prioni un’intera sacca di sangue in un’ora di tempo.
Alla fine del filtraggio non sono stati individuati prioni nel sangue precedentemente contaminato.

Un ulteriore aiuto potrebbe arrivare presto dal test della mucca pazza in fase di studio.

[via medgadget | maggiori informazioni | foto pall]

Articoli correlati

Rispondi