Stimolazione cerebrale profonda: il video

Stimolazione cerebrale profonda dbs

Wired ha pubblicato un filmato, nel quale vengono ritratte le storie di due persone che hanno subito l’intervento chirurgico di posizionamento di elettrodi cerebrali per la stimolazione cerebrale profonda (DBS, Deep Brain Stimulation) per curare il loro tremore.

Il tremore è un sintomo della malattia di Parkinson, e la DBS è stata introdotta inizialmente per questa patologia. Esistono poi alcuni pazienti con lo stesso disturbo, di incordinazione dei movimenti ed azioni tremorigene. Si tratta però di un’altra patologia: il tremore essenziale.

L’intervento chirurgico avviene in 4 step.
Nel primo step si prepara il campo operatorio con una craniotomia, in modo da esporre la corteccia cerebrale.
Nel secondo step il paziente viene svegliato (awake surgery) e gli vengono richieste alcune funzioni come muovere una mano, nominare degli oggetti, scrivere su una lavagnetta o eseguire con la penna un disegno.
Nel terzo step il neurochirurgo attraverso uno stimolatore attiva determinate aree cerebrali per non correre rischi di danneggiamento.
Nell’ultimo step vengono posizionati gli elettrodi per la DBS, viene attivato lo stimolatore e viene richiesto al paziente di eseguire gli stessi compiti di prima.

A voi le differenze!

[via Wired Science]

Articoli correlati

2 Risposte a “Stimolazione cerebrale profonda: il video”

  1. Banjo e chirurgia cerebrale - BioBlog scrive:

    […] I chirurghi hanno eseguito un intervento per il posizionamento di elettrodi cerebrali per la stimolazione cerebrale profonda (DBS, Deep Brain […]

  2. angelo salidu scrive:

    miracoloso,veramente un operazione che fa rivivere la persona colpita .Avendo un cognato con lo stesso disturbo e’ possibile comunicare con persone che hanno subito l’intervento?

Rispondi