Galileo Galilei potrebbe essere riesumato per test sul DNA

tomba di galileo galilei

Più di 360 anni fa moriva uno dei filosofi, matematici, astronimi e matematici più famosi mai esistiti: Galileo Galilei.

Condannato come eretico e costretto ad abiurare su tutti i concetti anatomici sviluppati, ha comunque fatto parlare di se e si è confermato, nel corso dei secoli, come una guida da seguire.
Arriva notizia che l’italiano professore Paulo Galluzzi, insieme al suo team di ricercatori, ha richiesto di poter esumare il corpo dello scienziato, da sempre deposto nella basilica di Santa Croce a Firenze, per avviare una serie di test sul suo DNA che possano motivare la grave cecità che lo afflisse.

Il dibattito è in corso e si divide tra chi effettivamente vuole scoprire di più su questo illustre personaggio e chi ritiene che sia una ricerca superflua che non servirà a cambiare il corso delle cose e nulla aggiungerà o toglierù all’aurea di rispetto che si erge intorno a Galileo Galilei.

[via geneticsandhealth]

Articoli correlati

Rispondi