Diagnosi di masse tumorali rapida e indolore

biopsia senza ago bioimpedenza

Ricercatori della Queensland University of Technology hanno creato un dispositivo diagnostico non-invasivo per rilevare rapidamente il cancro.

Jye Smith dalla scuola del QUT ha sviluppato una nuova tecnica diagnostica che impiega la bioimpedenza spettroscopica per diagnosticare i rumori della pelle e cervicali.
La bioimpedenza misura le caratteristiche elettriche del tessuto biologico ed è usata attualmente per calcolare la parte del tessuto magra, dell’acqua e del grasso.

“Solo recentemente la tecnica della bioimpedenza è stata applicata ai tessuti biologici per discriminare tra cellule sane e cancerogene”, ha affermato il dottor Smith.
La tecnica della bioimpedenza consiste nel far attraversare il corpo da correnti elettriche molto piccole e se fatto in una superficie localizzata si può identificare i contorni di una lesione.

In particolare se la struttura cellulare varia nel tempo, anche l’impedenza varia dando parametri chiari sulla composizione del tessuto senza bisogno di fare ulteriori analisi investigative come la biopsia.

I ricercatori credono fermamente che unendo questi dati insieme a quelli provenienti da altri esami diagnostici si possa avere una situazione molto precisa e soprattutto poco costosa della situazione clinica del paziente.

[via medgadget | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi