Cuore bioartificiale o cuore fantasma

cuore fantasma ghost heart

Lo stesso esperimento, di cui vi parlavo qualche post fa, sulla creazione del primo cuore bioartificiale è stato compiuto anche su un cuore di maiale, che come saprete già almeno a livello di organi interni è molto simile all’uomo.

Su Nature lo hanno anche definito “ghost heart” (cuore fantasma) proprio per come si presenta il cuore, una volta rimossa la parte cellulare, con la sola matrice extracellulare o scaffold.

cuore bioartificiale heart

Nella foto a sinistra sono evidenziate le cavità cardiache: Ao, Aorta; LV, ventricolo sinistro; RV, ventricolo destro; LA, atrio sinistro; RA, atrio destro.

Nella foto al centro invece è interessante notare la parte in rosa evidenziata dalle frecce in cui permane ancora un certo quantitativo di cellule. Non è un caso che ci siano ancora cellule in corrispondenza del ventricolo sinistro dove il tessuto è spesso e quindi verosimilmente più ricco di cellule.

[foto Thomas Matthiesen per Umn]

Articoli correlati

Rispondi