Pelle dai capelli

pelle staminali bulbo capelli

Ricercatori del Fraunhofer Institute hanno scoperto un metodo innovativo e sicuramente alternativo all’attuale tessuto ingegnerizzato per far crescere e sviluppare in laboratorio cellule della pelle derivate dalle staminali adulte presenti nella radice dei capelli del paziente.

Nel dettaglio la tecnica consiste nel prelevare alcuni capelli dalla nuca del paziente ed estrarre le cellule staminali adulte dalla radice. Queste cellule vengono poi messe in una coltura per due settimane durante le quali hanno il tempo di proliferare e soprattutto di differenziarsi in cellule della pelle grazie alla sola esposizione all’ossigeno della membrana cellulare.

Così facendo i ricercatori sono in grado di creare numerosi lembi di pelle artificiale in grado di ricoprire una superficie di 100cm2. Con questa tecnica si evita la fastidiosa e dolorosa biopsia per prelevare il campione di pelle da far espandere.

I trapianti di pelle artificiale (ovvero ottenuta in laboratorio partendo dalle cellule del paziente) si rende necessaria in caso di ustioni, ma anche in caso di ferite croniche per permettere una rimarginazione.

[via medgadget | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi