Curare il tumore al seno con la crioterapia

cancro al sitoLa Arbel Medical si sta impegnando molto per ricevere l’approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) su un nuovo sistema di crioterapia applicato ai tumori, soprattutto quello al seno, così da entrare in commercio già dall’inizio del prossimo anno.

La tecnica di base è pompare dell’azoto liquido sulla punta di un ago; grazie a degli ultrasuoni i medici potranno guidare la sonda fino al nodulo e agire con una seduta di crioterapia. Questo sistema, chiamato IceSense, potrebbe avere il via libera per essere sfruttato non solo in ospedale, ma anche in clinica e centri autorizzati. Alexander Levin, un ingegnere della Arbel, non ha mancato di enfatizzare quella che hanno definito “una sfida” (sfruttare l’azoto liquido in zone precise ed estremamente circoscritte).

Potrebbe essere davvero un passo avanti, non certamente la svolta, per la cura con interventi mininvasivi del cancro al seno.

[via medgadget]

Articoli correlati

Rispondi