Protesi al braccio che permette agli amputati di riacquisire il tatto

donna bionica

Vi ricordate della prima donna bionica?

Su fareastgizmos.com hanno pubblicato un interessante articolo che spiegail funzionamento di questa protesi al braccio che consente di riacquisire il senso del tatto.

La tecnica, impiegata con successo dal dottor Todd Kuiken, sta aprendo la strada verso innumerevoli trattamenti e prende il nome di reinnervazione mirata (TR, targeted reinnervation). L’operazione chirurgica prevede che i nervi vengano orientati esternamente verso la pelle in corrispondenza dell’amputazione, in modo da favorire e rendere più sensibile l’interazione con una protesi di tipo intelligente. Questo tipo di protesi, infatti, deve essere in grado di tradurre gli stimoli sensoriali avvertiti in segnali elettrici da spedire direttamente al tessuto nervoso.

Articoli correlati

Rispondi