Cornea artificiale dai cetrioli di mare

cornea artificiale cetrioli di mare

Quando la cornea, delicata superficie trasparente che copre l’iride dell’occhio, si danneggia può essere rimpiazzata usando tessuti provenienti da donatore, purtroppo difficili da ottenere.

La soluzione ottima sarebbe quella di sviluppare cornee artificiali tramite biomateriali otticamente trasparenti in grado di mimare il più possibile la cornea naturale.
Il professor Garret Matthews, dell’Università del South Florida in Tampa, ha creato una cornea partendo da uno strano animale: il cetriolo di mare. In particolare la cornea è stata realizzata prelevando delle sottili fibre di collagene dal cetriolo di mare. Il collagene così ottenuto viene centrifugato in modo da far assemblare le fibre orientate verticalmente in uno strato uniforme (self-assembling).

Il risultato è quindi uno strato sottile di materiale, molto simile alle cornee dei mammiferi, che è trasparente e biocompatible, così come poco costoso e facile da riprodurre in serie.

[via medgadget]

Articoli correlati

Rispondi