Test molecolare prognostico per il cancro al seno

mammaprint test cancro al seno

La Agendia, azienda con base in America, ha prodotto il primo test molecolare per identificare la probabilità che il cancro alla mammella si possa diffondere nell’organismo nei 10 anni successivi alla cura: approvato dalla FDA già nel febbraio di quest’anno, ha ricevuto un’altra conferma vincendo anche il prestigioso premio Frost & Sullivan European Product Innovation.

Il test messo a punto è in grado di rilevare la firma genetica del tumore al seno, verificando la presenza di ben 70 geni espressi, da un unico campione di tessuto tumorale predicendo con una certa probabilità che il tumore si diffonda o meno nel resto dell’organismo. Questo fenomeno è noto col nome di metastasi ovvero diffusione, per via ematica o linfatica, di un processo tumorale in un punto dell’organismo diverso da quello del focolaio principale.

Nelle prove condotte dall’ente americano il test e l’algoritmo proprietario sembrano funzionare molto bene in donne di età inferiore ai 61 anni e che presentano un tumore al seno di diametro inferiore ai 5cm.

[via fda | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi