Risonanza magnetica migliore della mammografia

risonanza magnetica seno mriNella lotta contro il tumore al seno c’è un metodo efficace per diagnosticare precocemente il cancro, ma se state pensando alla mammografia vi sbagliate.

La mammografia è l’esame più comune impiegato da anni, ma a quanto pare non è il metodo ottimo almeno per quanto riguarda le donne di età inferiore ai 40 anni.
A darne notizia è la National Breast Cancer Awareness, secondo cui sarebbe molto più efficace nel diagnosticare il cancro la risonanza magnetica (MRI), ma c’è un grosso problema alla base: il costo. Infatti, si calcola che la risonanza magnetica costi mediamente 10 volte di più della mammografia.

Il National Cancer Institute (NCI) non si è fermato qui e ha scoperto che la risonanza magnetica non solo è migliore della mammografia, ma anche dell’ecografia e di molti altri esami clinici al seno impiegati per scoprire il cancro.

La risonanza magnetica funziona meglio perché è in grado di visualizzare la morfologia interna del tessuto, evidenziando ad esempio i vasi sanguigni che in caso di ipervascolarizzazioni potrebbero far pensare al tumore, così come nel caso di calcificazioni.

Articoli correlati

Rispondi