Nano biosensore per rilevare agenti patogeni

sensore agenti patogeni

Gli scienziati dell’Università del Michigan hanno creato un nano biosensore in grado di rilevare la presenza di alcuni agenti patogeni.

Il dispositivo è costituito da un array di biosensori e funziona come un transistor molecolare che si basa sull’algoritmo di forward error correction (FEC): più sensori lavorano assieme in modo ridondante per rilevare più agenti patogeni contemporaneamente, ma soprattutto per scovare e correggere errori indotti da artefatti in modo da aumentare l’accuratezza e la sicurezza.
Le porte logiche AND e OR vengono realizzate mediante la cascata di vari anticorpi e antigeni, ottenendo degli immunosensori.

Articoli correlati

Rispondi