Cyberknife, bisturi cibernetico contro i tumori

Cyberknife tumori cancro

Presso l’Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano e l’Ospedale San Bortolo di Vicenza è disponibile una tecnologia innovativa, il Cyberknife, che permette di trattare con estrema precisione lesioni tumorali altrimenti difficilmente trattabili come le neoplasie al cervello, colonna vertebrale, polmone, fegato e pancreas e patologie non tumorali come gli angiomi.

È un sistema di radiochirurgia robotizzato in grado di raggiungere tutte le sedi del corpo colpendo solo le aree interessate da cellule malate risparmiando al massimo il tessuto sano circostante. Il fascio di energia ha quindi un bersaglio che ci cerca di colpire da diverse posizioni in modo da minimizzare il tessuto sano esposto e concentrare il fascio verso quello maligno. Per avere un esempio pratico si può pensare a un riccio di castagna in cui il frutto all’interno è il tumore e gli spini le direzioni del fascio di energia.

Cyberknife è costituito da un braccio mobile e da un software che consente di localizzare con precisione (correlando assieme esami diagnostici come la TAC) il bersaglio colpendo la lesione anche in zone critiche non raggiungibili dalla chirurgia tradizionale. Il paziente è immobilizzato con semplici supporti non invasivi e non con il fastidioso casco stereotassico. La posizione di volta in volta viene rilevata da due sensori (es. telecamere) posti all’interno della sala.

Una nuova speranza per chi è ammalato.

Articoli correlati

2 Risposte a “Cyberknife, bisturi cibernetico contro i tumori”

  1. Morphormics per CyberKnife - BioBlog scrive:

    […] CyberKnife (vedi in foto) può operare su tumori in qualsiasi parte del corpo con precisione millimetrica. […]

  2. creative way to make money scrive:

    creative way to make money

    Cyberknife, bisturi cibernetico contro i tumori – BioBlog

Rispondi