I figli aiutano la madre a evitare il cancro

cellule fetoAnalizzando le percentuali delle donne colpite da tumore si è visto che quelle con almeno un figlio sono meno interessate dalla patologia.

La ricerca, svolta presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, ha quindi suggerito una nuova ipotesi secondo cui sarebbero gli ormoni, prodotti dal corpo della madre quando è incinta, a proteggerla dai tumori.
In particolare, le cellule del feto possono entrare nel circolo sanguigno della madre e rimanervi per qualche anno, aumentando il livello di protezione sia per le malattie che per lo sviluppo anomalo di cellule definite cancerose.

Per avvallare questa ipotesi, gli studiosi hanno selezionato un gruppo di 35 donne con il cancro al seno e 47 in salute. Hanno poi prelevato del sangue e analizzato alla ricerca delle cellule provenienti dal feto. I risultati hanno mostrato che il 43% delle donne in salute avevano nel sangue le cellule in questione, mentre solo il 14% nelle donne con tumore al seno.

Al momento questi risultati danno solo un’indicazione di massima -tutta da verificare- e che terrà sicuramente occupati i ricercatori nei prossimi anni ad esempio per scoprire i meccanismi con cui realmente avviene la “protezione” dai tumori per poter creare una cura.

Articoli correlati

Rispondi