Peperoncino come anestetico per dolore ai denti

peperoncino

Perdere il controllo della bocca e del naso, avvertendo la classica sensazione di torpore e formicolio dopo un’anestesia, sono sintomi post anestesia destinati a diventare presto un brutto ricordo del passato grazie alla scoperta fatta dai ricercatori di Harvard: un anestetico a base di peperoncino.

Il farmaco è stato messo a punto combinando la capsaicina (o capseicina), la sostanza che rende piccanti i peperoncini, e un derivato della lidocaina, anestetico locale che blocca la stimolazione dei recettori del dolore delle cellule nervose senza produrre altre sensazioni di malessere.

Il soprannominato chili-drug, stando agli esami effettuati sui ratti, potrà dare il suo contributo significativo nella medicina “invasiva”, producendo meno effetti indesiderati e soprattutto fastidiosi nei pazienti.

Articoli correlati

Rispondi