Il cellulare potrebbe esser dannoso

uomo al telefonoContrariamente a quanto precedentemente affermato, è arrivata una inquietante ricerca svolta da due scienziati svedesi, Lennart Hardell dell’University Hospital di Orebro e Kjell Hansson Mild della Umea University, e che riguarda l’associazione tumori-telefonini.

Secondo il loro studio che aveva come focus l’evoluzione dei tumori al cervello nel tempo, la correlazione con lo sfruttamento dei telefoni cellulari è probabilmente primaria. Pare proprio che con un uso intensivo di questo apparecchio salga del 20% la possibilità di incorrere in un glicoma e del 30% di ammalarsi di neuroma acustico. In ogni caso non è necessario allarmarsi, perché si tratta comunque di una ricerca, anche se il messaggio lanciato non è poi così trascurabile: di altri gruppi immersi nello stesso argomento ce ne sono molti, prima tra tutte la “Mobile Telecommunications and Health Research” svolta dal governo britannico, che è arrivata a conclusioni diametralmente opposte.

A suffragio però dei loro risultati c’è, come detto qui sopra, la lunghezza della ricerca: dal boom dei cellulari, 10 anni fa, ad oggi. I dati così raccolti pare diano risultati estremamente più variegati. Per capire se siamo a rischio, i ricercatori hanno dato come stima l’uso del cellulare (o del cordless) per almeno un’ora al giorno, che equivalgono a circa 2000 ore in 10 anni.

Una risposta a “Il cellulare potrebbe esser dannoso”

  1. Il cellulare potrebbe provocare problemi alla salute scrive:

    […] notizia che vi sto riportando è assolutamente fresca e non vuole creare […]

Rispondi