Cromosoma di sintesi guarda alla vita artificiale

cromosoma di sintesiIl biologo americano Craig Venter è riuscito nell’impresa di creare in laboratorio un cromosoma di sintesi compiendo di fatto il primo passo verso la creazione di una forma di vita artificiale.

La notizia è da poco apparsa su Guardian il famoso giornale di informazione britannico.
«Si tratta di un passo filosofico importante nella storia delle nostre specie», ha dichiarato il biologo, uno dei pionieri del del genoma umano. «Stiamo passando dalla lettura del codice genetico alla capacità di scriverlo. Ciò dà la possibilità ipotetica di fare cose che non avevamo mai pensato prima», ha concluso.

Il cromosoma di sintesi che Venter e la sua equipe di una ventina di scienziati sono riusciti a realizzare copia parti essenziali del Dna del batterio Mycoplasma Genitalium, ed è stato battezzato dai suoi creatori Mycoplasma Laboratorium. Nella tappa finale del processo sarà inserito in una cellula vivente di cui dovrebbe ”assumere il controllo”, diventando così in sostanza una nuova forma di vita.

Venter sta praticamente realizzando un telaio su cui sarà possibile costruire qualsiasi cosa: nuovi farmaci e cure, o costituire una minaccia enorme, come le armi biologiche.

Articoli correlati

2 Risposte a “Cromosoma di sintesi guarda alla vita artificiale”

  1. Un ulteriore passo verso la creazione l’uomo sintetico - BioBlog scrive:

    […] si pensa alla dichiarazione che Craig Venter ha fatto qualche giorno fa, dopo aver creato il primo cromosoma artificiale che col tempo, potrebbe dare la vita al primo uomo interamente sintetico della storia. Certo è […]

  2. DNA sintetizzato in laboratorio - BioBlog scrive:

    […] che recentemente (circa 3 mesi fa) ha fatto parlare di sé per aver creato in laboratorio il primo cromosoma artificiale. Ora si è spinto oltre, creando un DNA completo dello stesso batterio, ma la cosa che più […]

Rispondi