Analizzatore portatile per l’influenza

test influenza

Gli scienziati del Georgia Tech Research Institute hanno realizzato un dispositivo portatile in grado di identificare velocemente i vari tipi di influenza, compresa la temuta influenza aviaria H5N1.

Il biosensore ottico, totalmente differente dal microchip messo a punto dal centro IBN, è ricoperto da anticorpi progettati appositamente per catturare le proteine presenti sulla superficie delle particelle virali.
Grazie alle interferenze di onde luminose (processo secondo cui due o più onde uguali emesse da una sorgente arrivano a “destinazione” diverse) si riesce a determinare con precisione quanti virus si sono attaccati alla superficie del sensore.

dispositivo influenza aviaria

Sotto il biosensore ottico dove passa il fascio luminoso emesso dal diodo laser. Come accennato prima, il principio di funzionamento è abbastanza intuitivo: delle onde luminose passano attraverso il canale contenente gli anticorpi specifici e il canale contenente degli anticorpi non specifici. Di conseguenza il risultato è nullo quando i due segnali partono e -soprattutto- arrivano uguali, mentre nel caso contrario viene segnalata la presenza del virus.

biosensore ottico influenza

[via medgadget | foto gatech]

Articoli correlati

Rispondi