Via il grasso con la liposuzione a ultrasuoni

liposuzione chirurgia estetica

Quante volte avremmo voluto il coraggio di far fuori i piccoli accumuli di grasso in eccesso attraverso la chirurgia estetica? La cosiddetta Lipoaspirazione o Liposcultura è l’intervento di chirurgia estetica che serve per aspirare proprio gli accumuli adiposi localizzati e rimodellare il profilo corporeo.

Ci sono ovviamente diverse tipologie di intervento: la Liposuzione secca o tradizionale eseguita senza infiltrazione delle aree da trattare, ma ormai poco utilizzata, la Liposuzione tumida, tra le più comuni, che prevede un’infiltrazion in base alla quantità di grasso che si prevede di aspirare una miscela di soluzione fisiologica nella quale è diluito un anestetico locale e infine la liposuzione superficiale, utile per il rimodellamento del profilo corporeo e per ridurre la cellulite, che si effettua, con tecnica umida, mediante cannule molto sottili inserite immediatamente al di sotto del derma. Ma tra queste tecniche la più nuova è quella che utilizza gli ultrasuoni per sciogliere il grasso che poi viene comunque risucchiato da canule.


C’è quella interna Ultrasound Assisted Lipoplasty UAL dove speciali sonde vengono introdotte per sciogliere il grasso oppure un’ancora più innovativa tecnica, detta External Ultrasound Assisted Lipoplasty (XUAL), che consiste nell’applicazione esterna di ultrasuoni, in modo da rendere più fluido il tessuto adiposo che va comunque poi aspirato.

I costi sono ovviamente determinati da diversi fattori, ma si aggirano tra i 4500 e i 6000 euro.

La convalescenza dipende da persona a persona ma il ritorno alle normali attività può variare tra una settimanaa un mese.

Quanto ai rischi, non troppo alti. Recenti statistiche hanno dimostrato che su 94.159 interventi in totale sono state riportate 245 complicanze maggiori non fatali mentre il tasso di mortalità per la liposuzione effettuata singolarmente (non in associazione ad altre procedure) è risultato di 1 su 47.415 (0.0021%).

Articoli correlati

Rispondi