Camminare rende giovani

camminare fa bene alla saluteRicercatori dell’Università di California di San Francisco dopo uno studio durato ben 8 anni su 5925 donne di oltre 65 anni hanno dimostrato che una buona camminata giornaliera contribuisce a mantenere giovane il cervello. Il fisiologico decadimento mentale delle camminatrici si attestava sul 17% contro il 24% registrato dalle più pigre.

Il motivo? Perché camminare attiva la corteccia cerebrale deputata al movimento favorendo di conseguenza anche tutte le altre.

Lo stesso è stato dimostrato dall’Università di Osaka dove un équipe di ricercatori ha tenuto in osservazione 6000 uomini tra i 35 e i 60 anni col risultato che una camminata di 20 minuti per 5 giorni a settimana riduce del 12% il rischio di ipertensione e di malattie cardiovascolari.

Perché? Perché il movimento aumenta la frequenza cardiaca il sangue viene velocizzato e aumenta così il numero e il diametro dei capillari arteriosi.Calano quindi le resistenze con conseguente abbassamento della pressione sanguigna e diminuiscono i depostiti di grasso nelle arterie allontanando il pericolo di arteriosclerosi.

Articoli correlati

Una risposta a “Camminare rende giovani”

  1. AntoNino scrive:

    20 minuti di camminata al giorno sarebbero pochi da fare però vdo che tutti quando devono fare anche solo 100metri prendono la macchina..

Rispondi