Il gatto che si crede l’uccello del malaugurio

oscar gatto angelo della morte

Oscar, questo è il nome del simpatico gatto nella foto, è diventato famoso per un articolo pubblicato da medici e scienziati sul New England Journal of Medicine.
In particolare, come affermato dal dottor David Dosa, Oscar sarebbe in grado di percepire quando un paziente della Steere House Nursing and Rehabilitation Center in Providence sta per abbandonare questo mondo con circa 10 ore di anticipo, balzandogli quindi sul letto.
Il gatto in circa due anni ha predetto la morte di circa 25 paziente commettendo pochissimi errori. Tutto ciò potrebbe essere frutto di una specie di addestramento involontario a cui il gatto è stato sottoposto nei giorni di permanenza nel centro ospedaliero. Infatti, una spiegazione abbastanza plausibile, potrebbe essere che il gatto sia in grado di percepire odori emessi dagli ospiti del centro dovuti a cambiamenti e o alterazioni chimico-fisiche dei tessuti quando ormai il destino ha posto la sua firma.

Ovviamente risposte certe al momento non ce sono, però si spera che la ricerca chiarisca presto questo comportamento (lungi da me dal chiamarlo fenomeno paranormale) al momento mai osservato o apprezzato dalla comunità scientifica. Uno studio approfondito potrà portare all’addestramento di altri felini o magari alla creazione di sensori biometrici per avvertire i familiari del decesso imminente in modo da essere vicini al proprio caro in un momento così particolare e difficile che la vita rende necessario.

Articoli correlati

3 Risposte a “Il gatto che si crede l’uccello del malaugurio”

  1. PB scrive:

    Immagina le ciabattate che si è preso questo povero micio… Non vorrei essere nei suoi panni… :-S

  2. mauz scrive:

    Complimenti per il titolo! veramente azzeccato l’accostamento… e pensare che fior fiore di giornalisti strapagati si sono limitati a parlare di angelo della morte…

  3. Oscar il gatto che "sente" la morte | La Relazione Giusta scrive:

    […] Foto Oscar […]

Rispondi