Archivio di giugno 2007

Pericolose malattie in formato tascabile

venerdì 29 giugno 2007 di Federico Illesi

sars

Il centro per il controllo delle malattie (CDC, Centers for Disease Control) ha realizzato delle card, molto simili alle figurine che usano i ragazzi, per divulgare la pericolosità di certi virus.

In ogni card viene visualizzata un’immagine significativa della malattia in questione e a lato la descrizione della patologia con alcune interessanti informazioni su come fare per prevenirla e -se troppo tardi- come diagnosticala in tempo.

La raccolta completa, pronta per essere stampata, la trovate qui.

[via makezine]



Tag:

Now Malaria Test della Bimax

giovedì 28 giugno 2007 di Federico Illesi

now malaria test bimax

La FDA ha approvato la commercializzazione negli Stati Uniti di Binax NOW Malaria Test, il primo test rapido per la malaria.
Il test per la malaria, malattia che generalmente si trasmette a causa delle punture delle zanzare, si basa sull’individuazione dei parassiti unicellulari precursori di questa malattia: Plasmodium vivax e Plasmodium falciparum (quest’ultimo dà luogo a una malaria più aggressiva e mortale) ed è diviso in 3 step che impiegano in totale non più di 10 minuti per dare una risposta con una precisione superiore al 95%.

La prova consiste semplicemente nel versare due gocce del proprio sangue su un tampone e, dopo qualche minuto, si potrà verificare visivamente e autonomamente il risultato del test.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Ambulanza per persone sovrappeso

mercoledì 27 giugno 2007 di Federico Illesi

ambulanza

I paramedici, ma soprattutto i cittadini canadesi, possono da oggi contare su un nuovo modello di ambulanza progettato espressamente per accogliere persone con qualche chilo di troppo.

In particolare, questo nuovo mezzo potrà trasportare agilmente persone fino a 500kg di peso e caricarle all’interno in pochissimo tempo, grazie a una specie di rampa con argano che traina letteralmente la barella.
Per usufruire di questa speciale ambulanza i cittadini canadesi, in caso di necessità, dovranno comporre il 911, il numero di telefono per le emergenze, e specificare il peso corporeo.

Sotto alcune foto del mezzo.



Tag:

Pacemaker biologico

martedì 26 giugno 2007 di Federico Illesi

cuore nodo seno-atrialeDal congresso dell’International Society for Heart Research (ISHR) da Michael Rosen del centro di terapia molecolare alla Columbia University di New York, aprono una nuova prospettiva di cura per il cuore malato: il pacemaker biologico.

Non si tratta di un vero e proprio dispositivo, ma sarà un’iniezione mirata di cellule staminali in grado di riparare quelle cardiache danneggiate e potrebbe essere a disposizione dell’uomo entro pochi anni, come precisato da Claudio Rapezzi dell’Università di Bologna. Il pacemaker biologico è stato studiato per agire sul nodo seno-atriale, la parte del cuore che regola i battiti, “rigenerando” le cellule non più in grado di dare l’impulso di contrazione agli atri e di conseguenza anche ai ventricoli in modo corretto.

Tra le altre novità presentate al convegno anche un nuovo farmaco, di scoperta italiana, per regolare il battito di chi ha una frequenza troppo elevata. L’ivabradina, già approvata dall’ente europeo per il controllo dei farmaci (Emea) per l’angina è in fase di studio per il ritmo cardiaco troppo elevato e dovrebbe arrivare nel nostro paese entro quest’anno. “Fino ad ora spiega Roberto Ferrari, presidente del Congresso – per abbassare un ritmo cardiaco eccessivo avevamo a disposizione due classi di farmaci che purtroppo avevano altri effetti, spesso negativi. Adesso per la prima volta possiamo contare su un farmaco che rallenta unicamente il battito”.



Tag: , , ,

Pzifer contro la fibromialgia

venerdì 22 giugno 2007 di Federico Illesi

fibromialgia

La FDA ha approvato oggi il primo farmaco per il trattamento della fibromialgia, una malattia reumatica che colpisce principalmente i muscoli, causandone un aumento della tensione.
Pfizer Lyrica, questo è il nome del farmaco, riduce i dolori che avvertono le persone affette da fibromialgia, facilitando l’esecuzione dei normali operazioni giornaliere.

Per chi non lo sapesse la fibromialgia è una patologia molto debilitante causata da alterazioni del sistema nervoso centrale che, fino a qualche anno fa, difficilmente veniva diagnosticata, perché scambiata per altre patologie, e provoca gravi problemi fisici: dolori muscolari e ai tendini (nella foto sopra le principali sedi del dolore in rosso), rigità, mal di testa, acufeni, diffusi formicolii, stanchezza e intorpidimento con frequenti risvegli notturni, alterazioni della temperatura corporea, acidità gastrica, dolori addominali, etc.

[via fda]



Tag: , , , ,

Perdere 180kg in tre anni

giovedì 21 giugno 2007 di Federico Illesi

perdere peso

So che a molti potrà sembrare impossibile, ma il ragazzo nelle due foto sopra è la stessa persona prima e dopo la dieta (senza l’uso di pillole o altri stratagemmi invasivi) che gli ha fatto perdere ben 180kg in soli tre anni.

Finita la dieta David Smith, questo è il suo nome, si è dovuto sottoporre a ben due interventi per rimuovere il grasso la pelle in eccesso.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

Prima protesi non robotica di uno o più dita

giovedì 21 giugno 2007 di Federico Illesi

protesi dita mano robot

Dan Didrick ha presentato una protesi innovativa adatta a tutte le persone che hanno perso parte di uno o più dita. X-Finger, questo è il nome della protesi, è un dispositivo non robotizzato realizzato in plastica e acciaio in grado di seguire perfettamente la dinamica di una mano sana.

X-Finger ha vinto il secondo premio, sponsorizzato da History Channel and the National Inventors Hall of Fame Foundation, come miglior invenzione dell’anno. Alla premiazione hanno partecipato anche Steve Wozniak, uno dei fondatori della Apple e Paul Lauterbur e Peter Mansfiel, premi Nobel per aver realizzato l’MRI.

Per capire meglio il funzionamento di questa protesi, vi consiglio di non perdervi il video.

[Continua a leggere »]



Tag:

Misuratore di glicemia ad infrarossi

mercoledì 20 giugno 2007 di Federico Illesi

Misuratore glicemia infrarossi

I misuratori di glicemia sono famosi per non essere così gradevoli sotto l’aspetto estetico, almeno quanto per quello funzionale.

I designers Damian Mackiewicz, Aleksander Demin e Hermann Eske hanno deciso di dare una netta virata a questa tendenza, disegnando ciò che vedete in foto: chiamato Lima bean, ha una forma utile per coloro che sono particolarmente attive. Il funzionamento si basa su un sensore infrarosso che misura la quantità di glucosio nel sangue e la mostra a video.

Al momento, è da chiarirlo, si tratta di una semplice idea, nulla che vada oltre il concept: sarà solo questione di tempo capire se qualche azienda intenderà implementarlo.

[via gizmodo | designers]



Tag: , , , , , ,

Cellule staminali cancerogene

giovedì 14 giugno 2007 di Federico Illesi

Cellule staminali cancerogeneIl Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), dà notizia di un importante studio dell’Itb-Cnr e del prof. Dulbecco, pubblicato su Pnas (Proceedings of the National Academy of Science) che getta nuova luce sulla cancerogenesi. In particolare, i ricercatori sono riusciti a isolare e differenziare, in un modello animale, cellule staminali tumorali, come quella a lato (clicca sulla foto per ingrandirla), responsabili delle riprese della malattia.

Nonostante i miglioramenti nella diagnosi e nella terapia che hanno reso possibile l’individuazione dei tumori negli stadi pre-invasivi, la mortalità causata da questa patologia rimane elevata, molto probabilmente a causa dell’esistenza di cellule resistenti ai trattamenti. La biologia dei tumori suggerisce, infatti, che la massa tumorale sia originata e mantenuta da una frazione di cellule che hanno caratteristiche di staminalità, cioè capacità di generare tutte le cellule differenziate presenti nell’organo di origine.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

Analizzatore di DNA casalingo

mercoledì 13 giugno 2007 di Federico Illesi

test dna

Dalla Spartan arriva un analizzatore di DNA casalingo in grado di analizzare fino a 4 campioni contemporaneamente in soli 30 minuti, grazie alla PCR real-time.
Il dispositivo è stato approvato per un uso personale di ricerca (non clinico) e costa 14995$, che per gli interessati europei diventano circa 11250€.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,