Sumo, la proteina anticancro

proteinaScoperta tutta italiana, della Fondazione Istituto Firc di Oncologia Molecolare (Ifom) e dell’Università di Milano, di “sumo” (Small Ubiquitin-like Modifier): la proteina anticancro che vigila sul DNA, proteggendolo dalle alterazioni che generano il tumore. Questa proteina -nel dettaglio- evita che durante la divisione da una cellula madre alle cellule figlie si accumulino sul codice genetico anomalie che possono causare tumori.
Infatti, ogni giorno in ogni cellula del nostro corpo si accumulano, per errore, da mille a un milione di lesioni molecolari. Se queste alterazioni riguardassero un gene coinvolto nello sviluppo del cancro, le conseguenze sarebbero potenzialmente gravissime ed è proprio qui che entrano in gioco le proteine “sentinella”, che pattugliano il Dna alla ricerca di errori e li riparano, come “Sumo”.

Questa sensazionale scoperta apre di fatto le porte verso la creazione di nuove cure più efficaci contro il cancro.

[via repubblica]

Una risposta a “Sumo, la proteina anticancro”

  1. stefania scrive:

    vorrei sapere chi contattare per poter aiutare un amica ammalata di cancro

Rispondi