Educazione sessuale via SMS

educazione sessuale via smsIncredibile ma vero: il servizio sanitario di San Francisco ha attivato un servizio di messaggeria telefonica per contrastare l’aumento delle malattie sessualmente trasmissibili, come la gonorrea, la sifilide e, ovviamente, l’aids. Il tutto è rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e 25 anni, in cui l’incoscienza o la disinformazione è ancora molto presente.

Il sistema, già impiegato con successo a Londra, consiste nell’inviare un sms al numero preposto a tale servizio e successivamente arriverà un messaggio di risposta con molte indicazioni utili.

Inoltre, il testo non è scritto con particolare formalismi ma utilizza il linguaggio dei giovani con abbreviazioni ed emoticons. Ecco un esempio di sms: “SEXINFO: u can get HIV from sex, blood, or sharing needles w/someone infected free HIV tests Larkin 673-0911 x259 M-F 2-4:30 ; HipHop 337-4719 MTh 1-5” (si può contrarre l’HIV dal partner, dal sangue o condividendo aghi usati da altre persone positive al virus).

[via Punto informatico | SexInfo]

Rispondi