Autismo

autismoIn America l’autismo è stato diagnosticato a circa 300.000 bambini e dai dati è emerso che questa malattia colpisce principalmente gli uomini con una probabilità quattro volte superiore delle donne.
Negli ultimi anni si è osservato un trend in costante aumento, che a detta degli esperti si può tradurre in un miglioramento delle tecniche diagnostiche e non solo come in un semplice incremento delle persone affette da autismo.

L’autismo venne individuato e descritto per la prima volta nel 1943 dal professor Leo Kanner.
Questa sindrome è presente fin dalla nascita e i segni clinici divengono più evidenti al secondo – terzo anno di età. I sintomi si manifestano con gravi alterazioni delle zone dedicate alla comunicazione verbale e non, dell’interazione sociale e dell’immaginazione: è come se la persona stia vivendo in un suo mondo ovattato.

Chi soffre di questa malattia presenta problemi comportamentali che nei casi più gravi si manifestano come atti ripetitivi, non finalizzati ad uno scopo, e volte anche aggressivi.

L’autismo si trova a volte associato ad altri disturbi che alterano in qualche modo la normale funzionalità del sistema nervoso centrale: epilessia, sclerosi tuberosa, sindrome di Rett, sindrome di Down, sindrome di Landau-Klefner, rosolia congenita e altre ancora.
L’autismo è la forma più nota di un gruppo di disturbi detti disordini pervasivi dello sviluppo, dei quali fa parte anche la sindrome di Asperger.

Inoltre, gli esperti non hanno trovato una causa scatenante, ma si pensa che possa dipendere da un fattore genetico. Al momento non esiste una cura specifica: si somministrano spesso farmaci per alleviare i disturbi più incidenti, a seconda dei casi e delle modalità con cui di manifesta.

autism

[visitate Autism]

Articoli correlati

2 Risposte a “Autismo”

  1. Shank 3, il gene dell’autismo - BioBlog scrive:

    […] saperne di più sull’autismo clicca qui. Tag: autismo, dna Condividi questa […]

  2. Il testosterone tra le cause dell’autismo - BioBlog scrive:

    […] Gli scienziati credono che i bambini esposti ad alti livelli testosterone mentre sono nel grembo materno sarebbero più predisposti a sviluppare l’autismo. […]

Rispondi