Dispositivo wireless contro i tumori

rilevatore wireless contro i tumoriGli ingegneri della Purdue University hanno creato un dispositivo wireless miniaturizzato che può essere impiantato nelle zone colpite da tumore, dando al medico importanti informazioni sulla dose di radiazioni ricevute e la posizione del tumore stesso.
Al momento, come afferma il professor Babak Ziaie, non esiste un metodo per conoscere esattamente la quantità di radiazioni somministrate al paziente, senza contare che molti organi all’interno del corpo si spostano e con essi anche la massa tumorale. Questa tecnologia risolverà entrambe i problemi.

Il dispositivo non conterrà batterie e sarà attivato da bobine esterne poste in prossimità della capsula. Per tracciare con precisione il tumore si possono impiegare 3 o 6 di queste bobine, in modo da avere un’immagine tridimensionale.

Il principio elettrico di funzionamento è simile a quello dei microfoni: una membrana che vibra in risposta ad un’onda sonora schematizzabile come un circuito RC. Il tutto viene sigillato ermeticamente in modo da non dover essere rimosso.

trasmettitore wireless contro i tumori

Nella foto il professor Babak Ziaie con in mano il decantato dispositivo biomedico.

[via Azonano]

2 Risposte a “Dispositivo wireless contro i tumori”

  1. Erny scrive:

    … in pratica sarà come avere una monetina dentro al corpo

  2. Federico scrive:

    Beh ovviamente speriamo di non averne mai bisogno e comunque col tempo verrrà sicuramente miniaturizzato ancora.

Rispondi