Tumore del sangue

tumore del sangue, mielomaCon il termine “tumore del sangue” si indicano generalmente leucemie, linfomi e mielomi.

In particolare il Mieloma Multiplo è una malattia del midollo osseo dovuta ad una crescita eccessiva di un particolare tipo di cellule che vengono chiamate plasmacellule.

Una serie di eventi non del tutto chiari trasforma una plasmacellula normale in plasmacellula tumorale. La plasmacellula normale è una cellula che normalmente si trova nel midollo osseo, quindi all’interno di tutte le ossa producendo anticorpi. La plasmacellula tumorale mantiene questa capacità e pertanto produce una grande quantità di anticorpi che, insieme, costituiscono la componente M.
La componente M viene riscontrata mediante un esame del sangue comunemente prescritto e chiamato elettroforesi delle proteine sieriche. Grazie a questa analisi, che è normalmente compresa tra i comuni esami del sangue, è possibile diagnosticare circa 1/3 dei casi di Mieloma Multiplo in una fase molto precoce, ossia prima che la malattia abbia provocato danni irreparabili. Oltre a produrre la componente M, le plasmacellule rilasciano una grande quantità di particolari sostanze solubili, chiamate citochine, che hanno lo scopo di favorire la crescita delle plasmacellule a discapito delle cellule sane circostanti. Le plasmacellule malate producono una grande quantità di una proteina, chiamata Componente Monoclonale o Componente M, che non è altro che un tipo particolare di anticorpo. La componente M contribuisce alla comparsa dei sintomi tipici del Mieloma Multiplo.

Il Mieloma Multiplo interessa prevalentemente soggetti adulti ed anziani e l’età media di insorgenza è 60 anni. In 1/3 dei casi la malattia viene scoperta casualmente, in occasione dell’esecuzione di esami del sangue prescritti per altro motivo. Nei 2/3 dei casi la malattia viene diagnosticata per la presenza di sintomi. Il sintomo più tipico è rappresentato da dolore osseo, il più delle volte a livello della colonna vertebrale. Frequentemente il dolore viene trattato come una comune forma reumatica e, in seguito alla mancata risposta alle comuni terapie antidolorifiche, sorge il sospetto che si tratti di un problema più serio. Vengono quindi eseguiti degli accertamenti radiologici che mostrano la presenza delle lesioni ossee tipiche del Mieloma Multiplo. In altri casi invece la malattia viene diagnostica in seguito al riscontro di insufficienza renale o di anemia.
Per quanto riguarda il Mieloma Multiplo, la componente genetica è scarsamente rilevante, tanto che si può tranquillamente affermare che il Mieloma Multiplo non è una malattia ereditaria, ossia chi ha un parente stretto ammalato di Mieloma Multiplo ha un rischio di sviluppare la malattia del tutto simile a quello di chi non ha parenti affetti.
Gli studi epidemiologici hanno invece mostrato come i fattori ambientali possono influenzare la probabilità di sviluppare la malattia. Infatti il fumo, l’esposizione ad elevati livelli di pesticidi, a solventi derivati dal petrolio ed a radiazioni aumentano il rischio di sviluppare il Mieloma Multiplo.

Per saperne di più visita il sito Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori.

Articoli correlati

5 Risposte a “Tumore del sangue”

  1. Giusva scrive:

    Grazie per questo articolo. Mi trovo a vivere in questi giorni una situazione molto simile (mieloma multiplo causa di insufficienza renale) e ho capito molte cose che ahimè i medici non dicono spesso.
    Nel caso che sto vivendo io da vicino l’insufficienza renale ha portato scompensi nei valori di azotemia (fino a 303 con limite 45) e di creatinina (riscontrata inizialmente a 10 e ora portata a 7.1). Ti farò sapere se il problema si risolverà..

    Giusva Iannitelli.

  2. Trasfusioni di sangue dalle cellule staminali - BioBlog scrive:

    [...] La strada per arrivare a una vera e propria trasfusione di sangue da staminali è ancora lunga, ma sono già possibili studi in vitro su alcune patologie molto diffuse come l’anemia e i tumori del sangue. [...]

  3. Dal gelsomino sostanza anti-cancro - BioBlog scrive:

    [...] la sostanza, nota come metil Jasmonato (methyl jasmonate), si è dimostrata efficace sia in tumori del sangue che in quelli riguardanti i tessuti [...]

  4. monica scrive:

    Salve io ho un’amica che ha il mieloma nel sangue , volevo sapere se è guaribile oppure no grazie

  5. marika scrive:

    un mio cuggino è morto di cancro al sangue 6 mesi fa… è grave.. molto grave.. ancora tutt ora la guarigione di solito è incompleta

Rispondi