Anticorpi nella terapia dei tumori

cellula tumoraleConvalida di un anticorpo anti-sphingosine-1-phosphate come potenziale terapia nella riduzione della crescita e dello sviluppo delle metastasi tumorali.

S1P è stato segnalato per contribuire alla progressione del cancro regolando la proliferazione, l’invasione e l’angiogenesi. È stato sviluppato quindi un anticorpo biospecifico per l’S1P per studiare il suo ruolo nella genesi dei tumori.
L’anti-S1P ha ridotto in maniera tangibile la progressione del tumore ed in alcuni casi anche eliminati.
L’inibizione della crescita del tumore è stata attribuita agli effetti antiangiogenici ed antitumorigenici dell’anticorpo. Così la sua azione è quella di bloccare lo sviluppo di nuovi capillari e quindi l’irrorazione stimolata dalle cellule tumorali.
Inoltre si è visto che neutralizza la proliferazione indotta dell’S1P e l’abilità di bloccare l’apoptosi, fatti che hanno spinto i ricercatori a validare questa nuova terapia atta a colpire principalmente l’S1P.

Articoli correlati

Rispondi